Efficienza energetica, partiamo dal basso

Fare efficienza energetica non è un lavoro banale perché implica una conoscenza tecnica.
Iniziamo dai consumi termici. Oggi hai una caldaia ed hai una bolletta o stai comprando pellet o legna? Procurati una bolletta e verifica la quantità dei tuoi consumi. Mi raccomando leggi il consumo reale non quello presunto. Come prima cosa dovresti comprendere quanto realmente della tua potenza termica installata viene consumata quindi ti serve di sapere quanti radiatori hai e di che materiale sono. Hai un riscaldamento a pavimento? In che anni è stato costruito il tuo immobile?
Ognuna di queste informazioni ci dà un’indicazione importante. Conoscere altezza e materiale dei tuoi radiatori ci consente di comprendere quanta potenza termica ti serve. Sicuramente intervenire sull’isolamento del tuo immobile è più costoso che intervenire sulla tipologia di combustibile che usi o magari nel tuo caso è possibile installare un impianto più efficiente ma questo è un passaggio a cui arriveremo.
Ci serve di sapere anche quando ti riscaldi e le temperature medie del luogo dove abiti. Confermata che la potenza installata sia corretta e non sottodimensionata o sovradimensionata passiamo a comprendere come poter ridurre i tuoi consumi. Una pompa di calore in genere restituisce 4 kw termici ogni kw elettrico utilizzato quindi può essere una soluzione. Ci sono però delle variabili. La pompa di calore ha un consumo elettrico quindi non tutto quello che risparmi di Gas è un vantaggio perché aumenterà il tuo consumo elettrico. Va da sé che se hai un impianto FTV la pompa di calore sicuramente è una delle soluzioni più papabili. Ricordati che sul consumo della tua pompa incide molto anche l’umidità dell’aria quindi se la potenza installata è al limite dei tuoi utilizzi dobbiamo valutare bene se procedere verso questa direzione.
Possiamo pensare di cambiare combustibile della tua caldaia ma anche in questo caso dobbiamo valutare cosa comporta equali cambiamenti quotidiani comporta, se la caldaia che possiamo installare ha le stesse caratteristiche e soprattutto quanto risparmio questa operazione genera.
I consumi elettrici. Per quanto concerne i consumi elettrici la situazione è un po’ diversa. Posto che essi probabilmente derivano da alcuni dei tuoi elettrodomestici, se essi sono già di recente acquisto, la riduzione più immediata è dipesa dalle tue abitudini che puoi modificare al fine di risparmiare il più possibile. Se hai climatizzatori e congelatori o frigoriferi forse dovresti valutare di realizzare un impianto fotovoltaico. Per fare questa valutazione ti serviranno le tue bollette possibilmente di 1 anno, meglio ancora se hai i tuoi consumi scaricati dal programma del tuo distributore elettrico. Accumulare energia ancora oggi è un investimento economicamente redditizio solo se l’acquisto delle batterie non risulta troppo oneroso.

Per coprire i tuoi investimenti, oltre che trovare uno specialista devi tenere in considerazione:
– Detrazioni fiscali;
– Contributi;
– Forme di finanziamento;
In Italia oggi abbiamo abbiamo alcuni strumenti agevolanti come le detrazioni fiscali e il conto termico. Conoscere tutto questo fa la differenza per te che devi investire. Compila il questionario, ricevi la consulenza gratuita e scegli la soluzione adatta a te!

COMPILA IL QUESTIONARIO

SCOPRI QUOTIDIANAMENTE IL TUO RISPARMIO

Iscriviti per scoprire come risparmiare

Accetta le condizioni di privacy della nostra azienda in tema di newsletter and digital marketing. per maggiori info Privacy Policy

Prendi un appuntamento con i nostri tecnici

La nostra società è specializzata nella riduzione dei consumi e nell’utilizzo di formule di agevolazione per coprire i tuoi investimenti. I costi che sostieni oggi sono già sufficienti per pagare i tuoi investimenti e per ridurre emissioni in atmosfera. Compila ora il questionario e scopri cosa ti conviene!

COMPILA IL QUESTIONARIO
2017-12-27T15:54:28+00:00